Contro la tratta per prostituzione

“...nessuna donna nasce prostituta, c'è sempre qualcuno che la fa diventare" [Don Oreste Benzi]

Fin dai primi anni ’90, don Oreste Benzi ha iniziato a scendere per le strade e incontrare le ragazze costrette a prostituirsi.
Negli anni, la Comunità Papa Giovanni XXIII ha continuato questo impegno, instaurando con le ragazze, sera dopo sera, un rapporto di fiducia e proponendo loro un percorso di liberazione, riscatto sociale e autonomia. 
La tratta di esseri umani è paragonabile a quella degli schiavi africani per il numero che comporta. E' un giro di affari mondiale, fatto sulla pelle di ragazze giovanissime, cresciute in contesti difficili e desiderose di una vita migliore.

La Comunità Papa Giovanni XXIII, prima associazione in Italia a combattere questa moderna schiavitù, opera ogni giorno con circa 90 volontari raggruppati in 17 unità di strada attive in 30 provincie in 14 regioni. Sono oltre 7.000 le donne, molte minorenni, che in questi anni hanno vissuto questo percorso di liberazione, grazie all'accoglienza in strutture protette, l'assistenza legale, psicologica e sanitaria, l'aiuto nel disbrigo di pratiche burocratiche, l'apprendimento della lingua italiana.

Sostieni la Comunità Papa Giovanni XXIII e aiutaci a liberare le ragazze schiavizzate. 
Possiamo davvero mettere fine a questa moderna schiavitù.

Sì, ci sto

Scelgo di sostenervi con una donazione di:

Carrello solidale

Carrello vuoto...