Donazione Un pasto al giorno

“Li vedi arrivare, piccoli e fragili, in braccio alle loro mamme. Respirano a fatica, a malapena camminano. Stanno settimane in quello stato di apatia tipico della malnutrizione. Poi, un giorno, si alzano e ricominciano a correre. E il rumore che fanno, le grida, i giochi, è il rumore più bello del mondo, il rumore della vita che torna”. (Clarice, volontaria in Zambia)

Ecco, questo è quello che può fare la tua donazione. E per noi è indispensabile per poter continuare a garantire un pasto a 41.000 fratelli che ogni giorno, in Italia e in oltre 30 Paesi, siedono alla nostra tavola e diventano parte della nostra famiglia.

Bambini malnutriti che rischiano di morire, italiani che hanno perso il lavoro e sono finiti in strada, ragazzi che vivono nelle baraccopoli più pericolose del mondo, famiglie che fuggono dalla guerra e non chiedono altro che rifugio. Ognuno di loro non è un estraneo, ma nostro fratello. E in quanto tale,  non lo lasceremo in strada a soffrire da solo.

I poveri ci chiedono di non voltarci dall’altra parte, e di non arrenderci. E noi non ci fermeremo, finché gli ultimi non saranno i primi.

Possiamo farlo solo se anche tu sei al nostro fianco. Non possiamo sconfiggere la fame nel mondo, ma possiamo fare tutto il possibile per salvare questo fratello e questa sorella che ci stanno chiedendo aiuto. Aiutaci. Dai ci stai?

Sì, ci sto

Scelgo di sostenervi con una donazione di:

Carrello solidale

Carrello vuoto...