Operazione Colomba in Colombia

Oggi in Colombia il conflitto armato vede contrapporsi la guerriglia (soprattutto delle FARC), le Forze Armate Colombiane ed i gruppi paramilitari. I civili sono sfruttati o eliminati.
Ci sono oltre 4 milioni di sfollati interni, in fuga dalle aree del Paese con maggiori risorse (minerarie, agroalimentari e d'acqua dolce). Strategica è poi la posizione geografica: un corridoio verso Panama per i traffici illeciti. Tutti i gruppi armati, attraverso la violenza, vogliono controllare la terra e le sue ricchezze.

Nel 1997, nel dipartimento di Antioquia nel nord ovest della Colombia, è nata la Comunità di Pace di San José de Apartadó, un gruppo di persone che si impegnano a non partecipare in alcun modo al conflitto, difendendo la propria vita e il proprio territorio con una strategia di neutralità e nonviolenza. Oggi questa Comunità è composta da circa 500 persone, che vivono in condizioni di povertà e di rischio quotidiano per via degli attacchi che subiscono.
I volontari di Operazione Colomba vivono con loro dal 2008, condividendo le stesse condizioni di vita e rimanendo al loro fianco nella loro scelta nonviolenta.

Aderendo alla campagna Tutti per Uno adotterai un volontario di Operazione Colomba in Colombia, permettendoci di accompagnare i profughi nel rientro alle proprie case e di proteggere i leader e i membri della Comunità di Pace nei loro spostamenti e nel lavoro quotidiano. Contribuirai così a ridurre la violenza e lo sfollamento forzato e a garantire maggiore sicurezza alla popolazione civile.

Con 15 € al giorno Operazione Colomba garantisce la presenza di un Operatore di Pace sul campo. Aderisci alla campagna “Tutti per Uno”, con il tuo sostegno continuativo (15, 30, 45...) donerai giorni di pace!

SI CI STO! Scelgo di sostenere un Operatore di Pace con

Carrello solidale

Carrello vuoto...